Strutturare un sito web

Un sito web è uno strumento di marketing, una vetrina aperta 24 ore, esposta a milioni di potenziali visitatori di estrazione internazionale.

Dunque per chi abbia voglia di utilizzare questo potente mezzo per attirare un numero maggiore di clienti, occorre ottimizzarlo affinchè sia fruibile, visibile e ben posizionato nei motori di ricerca.seobusiness

Oggi non vale più lo stato di fatto del “basta esserci”. Siti aziendali, forum, blog e pagine personali, verranno visitate laddove siano ben piazzate all’interno dei più utilizzati motori.

Occorre cioè farsi trovare intercettando le parole digitate, così da deviare il visitatore interessato ai contenuti del proprio sito web.

Il tutto lavorando con le giuste “keywords” o parole-chiave, che un “SEO specialist” utilizzerà al meglio per convogliare gli utenti realmente interessati al nostro prodotto-servizio.

Il “SEO (Search Engine Optimization) specialist”, è un ottimizzatore per motori di ricerca.

Una nuova figura professionale che, con conoscenze tecniche, è in grado curare il codice di un sito, per ottenere un buon posizionamento nei motori.

“Ranking” a parte, per strutturare al meglio un sito web, la regola d’oro è la semplicità anche per l’utente più impaziente.

E’ sempre la prima impressione, quella che conta!

E’ provato infatti, che se una pagina web non è ottimizzata per una buona facilità di utilizzo, l’utente tende ad abbandonare la visita.

Detto questo, resta comunque indispensabile dare una base strutturale che soddisfi tutti gli obiettivi di comunicazione e marketing.

Dopodichè bisogna individuare il target, fondamentale alla struttura perchè è proprio in sua funzione che si decide la tipologia della grafica, con veste tradizionale piuttosto che innovativa ecc.

Altro aspetto fondamentale è il contenuto: il testo. La parola infatti è lo strumento principe che genera visite e “conversioni a cliente”.

Da ricordare che l’utente cerca il maggior numero di info in un minor numero di click. Dunque vanno eliminate tutte le inutilità che appesantiranno il sito e annoierebbero il visitatore.

Questo e l’utilizzo di keyword specifiche, aiuteranno ad essere ottimizzati ed indicizzati, cioè recepiti dai motori di ricerca.

Ma questo è solo l’inizio: infatti l’obiettivo del SEO specialist, è di comparire nelle primissime pagine di un motore, “Google” per esempio, dove risiede il 90% di probabilità di essere scelti dagli utenti.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>